Benvenuti!

Se errando nella vasta rete vi siete perduti e siete giunti per caso in questo luogo, siate i benvenuti, amici viandanti del web! Sulle pagine di questo blog potrete saperne di più sulla sottoscritta, scrittrice esordiente di fantasy per passione, e soprattutto sui miei racconti ambientati nel mondo di Reinkar, ricchi di avventura e magia. Fatevi un giretto e, se vi va, segnalate il blog ai vostri amici appassionati di fantasy!

venerdì 2 marzo 2018

Recensione antologia SEU "Non c'era una volta"

Il numero 7 è un numero perfetto e fortunato. Si spera che sia di buon auspicio a questa antologia di sette racconti scritti da sette diversi autori emergenti, tutti membri dell'associazione SEU - Scrittori Emergenti Uniti: il filo rosso dell'opera è dato dalle fiabe, quelle intramontabili che conosciamo tutti, rivisitate qui con allegria e originalità dalle penne dei sette scrittori. Sono molto lieta di recensire qui questo lavoro, a cui ho partecipato anch'io con un racconto: ero molto incuriosita e non vedevo l'ora di leggere i racconti dei miei colleghi. Davvero non sono stata delusa!

Titolo: Non c'era una volta
Autori: Autori vari
Formato: ebook Kindle
Numero pagine: 150
Prezzo: 1,99 €

Partiamo dal titolo e dalla bellissima copertina:

L'immagine ci fa vagheggiare castelli, paesaggi, eroi e magia, insomma gli ingredienti tipici delle fiabe. Il titolo "Non c'era una volta", però, fa già capire che l'interno riserva qualche sorpresa. Ed eccola, la sorpresa: una carrellata di personaggi, stili e generi diversi, uniti però dalla volontà di mantenere ben riconoscibili personaggi ed elementi delle fiabe originarie. Sfogliando le pagine passiamo da un'ambientazione all'altra, dall'esoterico al fantasy, dal romance al western, dall'attualità alla fantascienza, dalla commozione alle risate: sì, perché fra queste pagine c'è anche molta profondità e sentimento, la rivisitazione della fiaba originaria non è mai un "divertissement", un gioco intellettuale fine a sé stesso.
Conosciamo allora più da vicino i racconti e gli scrittori dell'antologia.
In "Cappuccetto Rosso, l'Ingannatore e la Dea Buona", l'autore Andrea Zanotti ci fa trepidare insieme alla sua protagonista, una giovane novizia dal mantello scarlatto che dovrà trovare la sua via, prestando attenzione alle insidie del cammino: non sempre le cose sono come ci sembrano.
Nel racconto di Jessica Maccario, "La Sirenetta al College", la dolce protagonista della fiaba di Andersen è diventata una giovane donna in linea con i nostri tempi, piena di sogni ma anche di concrete aspirazioni intellettuali e professionali. Riuscirà a conciliare tutto questo con il suo essere e i suoi sentimenti?
Incontriamo poi "Alice nel paese delle non meraviglie", di Raffaele Della Corte: un bellissimo racconto (forse il mio preferito) su una bambina capricciosa e sui pericoli del nostro mondo sempre più social, tecnologico e connesso, che dice più di mille prediche (ed è anche molto più piacevole da leggere!).
"Campanula Oscura" di Eleonora Monti ci conduce in riva al mare, in un'atmosfera fantasy non scevra di elementi gotici e romantici, che comprende anche antiche poesie dalle rime senza tempo. Una coppia di coniugi desiderosi di avere un figlio, un sortilegio fatto in modo incauto, una protagonista inquietante: ecco gli ingredienti di questo suggestivo racconto.
Il mio racconto "Il gatto con gli stivali (e le pistole)", invece, conduce il lettore in assolate ambientazioni western, narrando le avventure di uno strano personaggio: Cat Bill. Saloon e bari, pistoleri e bandidos, rancheri e cavalli: troverete tutto questo e altro ancora.
"Piccola, la fiammiferaia", di Fedor Galiazzo, ha la stessa dolente malinconia e la struggente dolcezza della fiaba originaria di Andersen, con in più un tocco di amarezza che dovrebbe farci riflettere sui drammi del mondo che ci circonda: un racconto che mi ha commosso.
Infine, dulcis in fundo, ecco "Pineye" di Max Penna: un racconto di fantascienza, ingegneria e informatica divertente e toccante al contempo, perché chi ha detto che il mondo delle macchine è lontano da quello del sentimento?
In conclusione, si tratta di un gran bel libro: tutti i racconti sono scritti bene, senza refusi (grazie anche all'editing di Franca Turco, a sua volta autrice SEU), scorrevoli e piacevoli; una ventata d'aria fresca che sicuramente piacerà a chi vuole, una volta tanto, "uscire dal seminato" e leggere qualcosa di diverso, con il piacere però di ritrovare, al contempo, temi e personaggi antichi e amati.

Il libro si può acquistare su Amazon in formato Kindle, a 1,99 €: Link per l'acquisto. Il ricavato delle vendite dell'antologia sosterrà interamente le attività dell'associazione Scrittori Emergenti Uniti (leggete qui se volete conoscere meglio questa splendida realtà). Per chi fosse interessato ad un formato diverso (EPUB o PDF), potete contattare direttamente l'associazione (SEU - Contatti).
A presto e buona lettura!

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di andare via dal mondo di Reinkar, se vuoi lascia un commento!